XIII secolo. Labbigliamento maschile.pdf

XIII secolo. Labbigliamento maschile PDF

Federico Marangoni

Il 200, in Italia e in Europa, è stato un secolo di grande sviluppo tanto culturale quanto economico, durante il quale vissero personaggi della levatura di Federico II, Dante o Luigi IX il Santo. Ma come vestivano allora i nobili o i popolani? Attingendo a un insieme di conoscenze derivato dallo studio di centinaia di fonti dellepoca e da una lunga esperienza nel campo della rievocazione e ricostruzione storica, lautore analizza tutti gli elementi di cui era costituito labbigliamento del Duecento (non ultimi alcuni accessori principali) fornendo al lettore, attraverso oltre cento immagini a colori, un ricco campionario dellapparato iconografico del periodo, distribuito nel tempo (tra la fine del XII secolo e linizio del XIV) e nello spazio (con riferimenti non solo allItalia ma a tutta lEuropa centro-occidentale). Miniature, affreschi, sculture, reperti archeologici sono il punto di partenza dellanalisi, accompagnati da descrizioni dei singoli capi dabbigliamento che permettono di studiare le differenze nelluso e nella fattura di ogni elemento descritto.Questo testo, indirizzato non solo a chi si interessa a quelle attività di intrattenimento comunemente definite rievocazioni storiche, permette così anche allappassionato di approfondire la conoscenza di quegli aspetti dellapparire duecentesco che ancora oggi esercitano tanto fascino.

L'abbigliamento maschile in Italia di Federico Marangoni - Il Cerchio: prenotalo online su GoodBook.it e ritiralo dal tuo punto vendita di fiducia senza spese di spedizione. Nel XV secolo in Italia, in parallelo con il rinnovamento delle lettere e delle arti, anche la moda abbandonò le forme gotiche del secolo precedente a favore di abiti più XIII SECOLO L’abbigliamento maschile Come vestivano i contemporanei di Dante, San Luigi o Federi-co II? Un’analisi dell’abbigliamento del secolo che più di ogni altro è identificato come “Medioevo” corredata di un ricco ap-parato iconografico di oltre 110 immagini tratte dalle fonti

9.66 MB Dimensione del file
9788884744036 ISBN
Gratis PREZZO
XIII secolo. Labbigliamento maschile.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bygdalivihaltdalen.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L’abbigliamento maschile Rispetto a quello etrusco, l’abbigliamento romano risente assai più l’influenza del costume greco. Per tale motivo la trattazione dell’abbigliamento romano non può esimersi del trattare anche l’abbigliamento greco.

avatar
Mattio Mazio

16 ott 2015 ... ... omogeneità tra abiti maschili e femminili: l'invenzione dei bottoni (moda francese che si diffuse lentamente in tutta Europa dopo il XIII secolo) ...

avatar
Noels Schulzzi

Leggi il libro XVI Secolo. L'abbigliamento maschile in Italia PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su piccoloatlantedellacorruzione.it e trova altri libri di Federico Marangoni! La maggior parte dei capi che compongono l'abbigliamento femminile non erano molto diversi da quelli portati dagli uomini. Tuttavia, si osservava una gran varietà di stoffe e di colori e ricchezza di ornamenti e di accessori. Le donne non indossavano le brache ma a volte stringevano il petto con un velo di mussolina a mo' di reggiseno.

avatar
Jason Statham

20-gen-2016 - Breve sintesi di costume medievale militare , 1250 c.a

avatar
Jessica Kolhmann

Con la metà del XIII secolo si diffondeva largamente l’uso del berretto non solo come protezione dal freddo e dalla pioggia, ma come capo d’abbigliamento. Cappelli di feltro, di paglia, di felpa o di stoffa divennero oggetti di moda per i quali aumentò la vanità delle classi nobili; si iniziò a parlare di una vera e propria “cultura del cappello”. Verso la metà del XIII secolo, l’Europa occidentale si dirigeva verso un modo nuovo di considerare l’abbigliamento, dato dai cambiamenti culturali, politici e artistici del tempo. Gli abiti divennero più eleganti e più pratici merito di nuovi e/o riadattati materiali commerciati grazie ai rapporti positivi all’interno dell’Europa.