Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla.pdf

Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla PDF

none

Drogato di lavoro? Se lo sei, puoi scoprirlo compilando il test contenuto in questo libro. È importante: può andarne della tua vita personale, dei tuoi affetti, ma anche della tua salute. Se porti a casa il lavoro durante il week-end, se prendi impegni extra per paura di rimanere senza niente da fare, se quando non lavori ti senti depresso, se sei competitivo con tutti e in ogni occasione, è molto probabile che tu sia un workaholic. Il lavoro è diventato lunico strumento di affermazione del tuo valore personale, lunica difesa dallansia e dallinsicurezza, lunico modo per riempire i vuoti del tuo mondo affettivo. In questo libro si raccontano le storie di molte persone che sono riuscite a sconfiggere la dipendenza. Un percorso terapeutico che, operando cambiamenti anche dolorosi, ha permesso a questi drogati di lavoro di riappropriarsi della loro vita, recuperando le emozioni, la comunicazione emotiva, lautosti-ma, le relazioni di coppia e familiari.

Essere workaholic o work-addicted non significa infatti semplicemente lavorare tanto, al di fuori del normale orario di lavoro, ma sentire la necssità di impegnarsi continuamente per soddisfare un proprio bisogno, una spinta interna a fare sempre di più. Secondo lo psicoterapeuta Bryan E. Robinson, autore di diversi libri sull'argomento, le persone affette da questa dipendenza hanno una ...

4.68 MB Dimensione del file
9788862501699 ISBN
Gratis PREZZO
Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.bygdalivihaltdalen.org o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il termine “workaholic”, sintesi fra work (lavoro) e alcoholic (alcolizzato), è utilizzato per definire l’ubriacatura e la dipendenza da lavoro tipiche del mondo occidentale moderno. Il vocabolo è stato coniato da Wayne Oates, psicologo statunitense, nel 1971, attraverso il libro “Confessions of a workaholic”.

avatar
Mattio Mazio

La sindrome da dipendenza dal lavoro o sindrome da workaholism è un disturbo ossessivo-compulsivo, un comportamento patologico di una persona troppo dedita al lavoro e che pone in secondo piano la sua vita sociale e familiare sino a causare danni a se stessa, al coniuge, ai figli.

avatar
Noels Schulzzi

Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla, Libro di Cesare Guerreschi. Sconto 5% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Guerini e Associati, collana Il vissuto sociale, brossura, luglio 2009, 9788862501699. Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla è un libro di Guerreschi Cesare pubblicato da Guerini e Associati nella collana Il vissuto sociale, con argomento Lavoro; Psicologia - ISBN: 9788862501699

avatar
Jason Statham

Workaholic. Dipendenza da lavoro: come curarla è un libro di Cesare Guerreschi pubblicato da Guerini e Associati nella collana Il vissuto sociale: acquista su IBS a 22.50€!

avatar
Jessica Kolhmann

Il primo caso noto di morte da troppo lavoro si ebbe nel 1969 in Giappone, paese dove ancora oggi lo stress legato all’eccessivo lavoro è un problema di rilevanza nazionale, ma è solo nella seconda metà degli anni ’70 che le società si resero conto dei danni provocati dalla dipendenza dal lavoro e del fatto che in questa categoria di L’eccessiva mole di lavoro e la spasmodica ricerca di alti standard professionali, delineerebbe nel workaholic, ovvero in colui che tende a sviluppare la dipendenza dal lavoro, una personalità incline al comportamento compulsivo finalizzato ad evitare, nascondere o silenziare stati emotivi sgradevoli come rabbia e tristezza, derivanti da